testata sintesi

Il primo numero di “Sintesi”, rivista mensile di economia, finanza, assicurazioni, cultura, attualità, politica a diffusione mirata regionale, fondato da Franco D’Urbino, nasce nel gennaio 1995, dall’esigenza di contribuire a far conoscere al mondo produttivo, all’imprenditore, al commerciante, allo studente, all’operatore in genere, la “sintesi”delle notizie sempre attuali, che interessano i problemi di ciascuna categoria collegati al mondo dell’economia, della finanza, delle assicurazioni e del lavoro. Infatti, vuole essere un dialogo costruttivo con quanti intendono dare suggerimenti e libera partecipazione per la crescita professionale e culturale di ognuno. Le prime firme giornalistiche di “ Sintesi ”sono state quelle di: Ilenia Longo, Umberto Amore, Antonio Bianchi, Guido Ciffo, Michele Di Gregorio, Giacomo Garra, Arrigo Nobile, Fortunato Pasqualino, Michele Pennisi, Giuseppe Rota, Paolo Spata.
Direttore Franco D’Urbino, coordinatore direzionale Nuccio Merlini, impaginazione e grafica Apricot di G. Sammartino, selezione e stampa tipografia Audax di F. Roccella.
Successivamente si sono aggiunte le autorevoli firme di: Diego Damerio, Ettore Rizzoli, Pino Scotton, Antonino Piluso, Luciano Ardena e di Paolo Colombo, condirettore presso la redazione di Milano. Dopo i primi anni di meritati successi e di diffusione anche a carattere nazionale, il periodico ha assunto una veste tipografica più giornalistica e di informazione socio – politica per venire incontro alle pressanti richieste, che provenivano dal comprensorio calatino. In questo nuovo settore dell’informazione si aggiungono le firme di: Enzo Nicoletti, Salvo Basso, Marco Falcone, Elio Blasio, Giovanni Montemagno, Luigi Molinari, Giovanni Ioppolo , Gaetano Lapuzza, Antonio Virginia, Fabio Cagnes, Stefano Gugliuzza, Francesco Fonte, Ernesto Alberghina, Giuseppe Di Bella, Salvo Cona, Lucia Benenati, Celestino Mancuso, Clemente Mastella, Antonio Grasso, Filippo Aleo, Marcello Russo, Salvo Fleres, Vito Valenti, Floriana Angelico, Fabio Amore, Fabiana Alparone, Fabio Monsignore, Mario Sagone, Mauro Turrisi Grifeo, Santi Correnti, Salvatore Vincenti, Florinda Bennici, Giovanni Burtone, Alessandra Lapuzza, Fabio Roccuzzo, Carmelo Blancato, Nicola Mannino, Emanuele Spataro, Giuseppe Vitale, Lucilla Rovetto, Fabrizio Pantano, Santo Cammisuli, Ersilio Tonini, Claudio Petta, Domenico Calabrò, Dino Grammatico, Domenico Marino, Saro Pettinato, Nello Musumeci, Antonino Ragona, Francesco Pignataro, Massimo Porta, Pio Di Blasi, Cecilia Salus, Fortunato Parisi, Francesco Navanzino, Chiara Di Grande, Giovanni Palladino, Emanuele Giudice, Filippo Cultrona, Gaetano Arconti, Giuseppe Baggione, Marco Navarra, Gianni Zavattieri, Maria D’Arconte, Rino Rocco Russo, Giacomo Cona, Nello Lombardo, Erika Abramo, Giovanni Barbagallo, Vito Dicara, Gianfranco Polizzi, Nicolò Maccavino, Francesco Sinatra, Nuccio Merlini, Pietro Bellissima, Antonio Carullo, Silvano Marino, Sabina D’Urbino, Domenico Amoroso, Santi Correnti, Andrea Messina, Sen. Francesco Parisi, Carmelo Lauretta, Antonio Corsello, E. Annaro, Mariano Messineo, Giuseppe Sagona, Gianni Amato, Luciano Bugliari, Emanuele Zuppardo, Linda Zuppardo, Roberto Carnevale, Gaetano Cardiel, Giuseppe Ceci, Luca Interlandi, Don Fortunato Di Noto, Antonino Condorelli, Guido Dotto, Massimo Cappellano, Francesco Copernico, Sen. Giuseppe Vitale, Salvatore Federico, Salvatore Cosentino, Giambattista Nicastro, Carla Dotto, Gesualdo Grazioso, Marilena Samperi, Salvo Barrano, Francesco Capanna, Daniele Lo Porto, Angelo Balbo, Giuseppe Litrico, Carmelo Lauretta, Renato De Santis, Giuseppe Vaccaro, Salvatore Liardo, Elio Angelico, Maria Concetta Pitrolo, Lorenzo Peccarisi, Elena Caruso, Francesco Di Gregorio, Giuseppe Merlino, Andrea La Ferla, Andrea Messina, Giuseppe Vecchio, Marco Catella, Maria Di Pasquale, Avila Rita Agnese, Alessandra La Rosa, Salvatore Spinello, Ivan Pedilarco, Francesco Donato, Giuseppe Manzella, Francesco Blanco, Alberto Drago, Gabriello Montemagno, Mario Parrimuto, Lucia Scagliarini, Michele Inzirillo, Mons. Luigi Giuliani, Salvatore Caruso, Ivano Messineo, Umberto Chiaramonte, Giuseppe Savà, Filippo Geraci, Giuseppe Anastasio, Lucio Gambera, Salvatore Cremona, Franco Garufi, Ivano Scinardo, Umberto Ballarò, Alfredo Pasolino, Cristian Di Martino, Walter Pompeo, Giovanni Allegra, Michele La Spina, Sebastiano Russo, Biagio Pace, Gabriele A. Bongiorno, Vincenzo Galesi, Concetta Mancuso, Roberto Gravina, Domenico Palazzo, Biagio Pace Gravina, Renato Carella, Alfonsina Campisano Cancemi, Maurizio Curione, Sebastiano Russo, Alfio Caruso, Alessia Trovato, Franco Aleo, Giuseppe Internullo, Domenico Seminerio, Sara Lo Faro, Sebastiano Pagano, Salvo Andò, Giuseppe Litrico, Fabio Scarpinato, Marta Bellissima, Giuseppe Bonaccorso, Salvatore Latora, Salvatore Grillo, Colomba Cicirata, Giovanni Burtone, Salvo Falcone, Gino Ioppolo, F.P. Catania, Vito Scalia, Massimo Millesoli, Michele Spitale, Andrea Pepe, Serena Vanella, Siana Vanella, Salvatore Contrafatto, Pasqualino Cinnirella, Giovanni Belvedere, Eugenio Guarini, Luciano Vullo, Ciccio Ingravallo, Paolo Ristori, Vittorio Pepe, Antonio Martino, Romilda Costarelli, Gianfranco Cosentino, Martino Geraci, Alessandra Scollo, Lorenzo Raniolo, Giacomo Cona, Nancy Saimbene, Antonio Corbino, Patrizia Tirendi, Alfonso Passarello, Franco Astengo, Vincenzo Di Martino, Gaetano Sconzo, Luisa Trovato, Liliana Blanco, Giuseppe Vacirca, Cristina Crispino, Morena Brulicchio, Paolo Emanuele Borsellino, Marco Vitale, Antonio D’Urbino, Giacoma Salvato, Gemma Marino, Stella Narsilio, Lea Sortino, Marco Vacirca, Renato Andreozzi, Roberto Osculati, Giuseppe Carà, Giuseppe Internullo, Mariarosa Bonanno, Vincenzo Branciforti, Luigi Aliotta, Giuseppe Alessi, Salvo Millesoli, Gaspare Sturzo, Antonio Parisi, Valeria Laiacona, Felice Lima, Graziella Carletti, Vittorio Pepe, Francesco Fonte, Antonio Mancuso, Rosa Anna Martellino, Antonio Fagone, Antonio Alì, Teresa Laterza, Ilaria Cultrona, Tatiana Acquilino, Antonio Mazzeo
I nominativi dei giornalisti e pubblicisti sono stati elencati in ordine solo cronologico. A loro va attribuita la nostra fortuna di essere ricercati in tutte le edicole, di essere letti da migliaia di cittadini che trovano anche Sintesi occasione di buona lettura ed espressione autentica di valori sociali e cristiani. Diciotto anni di ininterrotto giornalismo per la nostra comunità non sono pochi e pensiamo di poter continuare ancora, legati idealmente ai lettori ed affettuosamente ai nostri collaboratori tutti, nessuno escluso. Abbiamo fornito alle migliaia di lettori notizie e fatti senza bende e senza bavaglio, con onestà professionale mettendo al centro dell’informazione l’uomo e la sua umanità.
Abbiamo speso parecchio con grandi sforzi economici e professionali, mai ci siamo inchinati a coloro i quali avrebbero preteso un’informazione al loro servizio ed è proprio per questo motivo che riteniamo di essere stati ricompensati dai lettori con la loro immensa fiducia. A coloro che ci aiutano liberamente, vogliamo rivolgere un particolare pensiero di affetto ed un grazie sincero.